• Cerca:
  • Categoria:
  • Marca:
  • Avanzate
Le notizie di Adessobimbi.com

2017-10-25 13:12:19 - News
Asta per la lotta contro il bullismo nelle scuole



All’asta per combattere il bullismo il disco d’oro di Charlie Charles e Sfera Ebbasta. L'asta, online al link www.charitystars.com/sferacharlie sarà attiva fino al 6 novembre 2017.

Si sono aggiudicati il disco d’oro con oltre 25 mila copie vendute e un debutto che li ha portati in vetta alla classifica (Fimi) degli album più venduti in Italia e nelle classifiche di vari paesi europei. Sono i rapper più seguiti del momento: Charlie Charles e Sfera Ebbasta, che ora mettono all’asta su Charity Stars (www.charitystars.com/sferacharlie) il disco d’oro per una buona causa. Il ricavato, con base d’asta 500 Euro, sarà destinato al progetto di Global Humanitaria Italia Onlus “Bully you are a loser!” per la lotta contro il bullismo nelle scuole e per la diffusione di una cultura del rispetto.

Gionata Boschetti in arte Sfera Ebbasta, classe 1992, è un rapper originario di Cinisello Balsamo. Insieme a Charlie Charles, suo produttore e amico di sempre, esordisce ufficialmente nel 2015 con il primo disco "XDVR", scalando le classifiche digitali fino a raggiungere il primo posto su iTunes: un caso più unico che raro per un disco disponibile in freedownload già nei mesi precedenti. Nato a Milano e cresciuto a Seguro, Charlie Charles, al secolo Paolo Monachetti, (classe 1994) è uno dei migliori producer e beatmaker della scena odierna. Charlie è appena quattordicenne quando si avvicina al mondo rap. Dopo diverse collaborazioni e produzioni, Charlie Charles a partire dal 2015 comincia a lavorare in stretta sinergia con il rapper milanese Sfera Ebbasta.

“Nonostante il tipo di musica che facciamo siamo persone attente al problema e abbiamo scelto il progetto di Global Humanitaria perché è una tematica che riteniamo importante e che ci riguarda direttamente, visto il nostro pubblico di riferimento. Problemi come il cyber bullismo, il bullismo e la violenza psicologica in generale sono sotto gli occhi di tutti ma sono di difficile comprensione perché spesso sono nascosti, “ dichiarano Sfera Ebbasta e Charlie Charles.

“Bully you are a loser!” è un progetto formativo promosso da Global Humanitaria e destinato agli insegnanti delle scuole primarie e secondarie per sensibilizzare insegnanti, studenti e famiglie nel prevenire un fenomeno tristemente in aumento, il bullismo maschile e femminile. La Onlus è attiva da circa due anni con una iniziativa contro la violenza psicologica (“La violenza psicologica uccide. Fermiamola ora”), di cui il bullismo è una manifestazione, attraverso una rete di psicologi, criminologi, avvocati ed esperti e un numero di telefono (848 808 838) per il sostegno alle vittime.

"La manipolazione relazionale che sta alla base della violenza psicologica costituisce lo stile comunicativo maggiormente diffuso tra i bulli e presenta delle caratteristiche particolari che è importante siano conosciute da chi è preposto all'educazione dei minori. Da qui l’idea di rivolgere l’attività formativa agli insegnanti, con la figura della criminologa coautrice del nostro progetto, Cinzia Mammoliti”, dice Simona Ingellis, direttore di Global Humanitaria.

L'asta è abbinata all'hashtag #sferacharlienobully

Global Humanitaria è un’associazione internazionale, apartitica, aconfessionale e indipendente con finalità di solidarietà sociale rivolta in particolare ai Paesi del Sud del mondo. Nasce nel 1999 a Barcellona e nel 2003 viene fondata Global Humanitaria Italia Onlus.

L’associazione realizza progetti sostenibili a lungo temine in Perù, Bolivia, Guatemala, Colombia, India, Cambogia, il cui obiettivo è lottare contro la povertà e le disuguaglianze per migliorare le condizioni di vita dei bambini, delle loro famiglie e in generale di tutte le comunità, attraverso l’adozione a distanza. Per fare alcuni esempi, in Bolivia, in accordo con le nuove politiche di sviluppo statali, l’associazione interviene nei processi produttivi e nel sistema educativo con attività quali la realizzazione di orti scolastici in due centri di Cochabamba per rifornire le mense e renderle sostenibili. In Cambogia, Global Humanitaria ha esteso le sue attività di assistenza anche nell’area rurale e povera di Takeo, dove 4mila bambini di 27 scuole beneficiano dei suoi interventi e delle sue strutture per permettere alle famiglie di sostenere economicamente gli studi. In India, dove beneficiano dei programmi di Global Humanitaria 10.074 persone, è presente il centro medico di Kumirimari per prestare assistenza a circa tremila bambini colpiti da varie patologie, otto infrastrutture educative in diverse località del Paese e una scuola anche sull’isola di Kumirmari, un’area tra le più remote e abbandonate del Bengala dell’ovest. Global Humanitaria ha diverse sedi nel mondo, ognuna delle quali agisce in maniera autonoma, perseguendo i medesimi principi operativi. Oltre a quelle di Barcellona, Madrid, New York e Milano, le sedi sono presenti in Bolivia, Cambogia, Colombia, Costa d’Avorio, Guatemala, Perù e India. Le attività finanziate interessano i settori di educazione, salute, sicurezza alimentare, società civile, difesa dei diritti umani e protezione dell’infanzia, donne e sviluppo e costruzione della pace. In queste comunità, l’associazione si avvale della collaborazione delle autorità locali per intervenire in situazioni particolarmente difficili per i bambini, per garantire loro istruzione, assistenza medica e sostegno alimentare. I proventi di Global Humanitaria Italia Onlus nel 2013 sono stati pari a 548.321 euro, di questi il 96.92% (531.421 euro) sono pervenuti dalle donazioni per progetti. Il 2014 ha visto una leggera flessione degli incassi delle donazioni che sono state pari a 500.256 euro, di cui il 97,6% delle quali sono pervenute da donazioni per progetti. Sul fronte dei costi l’associazione ha sostenuto un importo totale di 401.000 euro di cui l’88,59% è stato destinato ai progetti. Nel 2015 Global Humanitaria Italia Onlus ha creato il progetto “La violenza psicologica uccide. Fermiamola ora!”, fra i cui obiettivi vi sono la sensibilizzazione dell’opinione pubblica e delle istituzioni, la prevenzione e la difesa delle categorie sociali più deboli e di quelle maggiormente vessate.

Torna alla lista delle notizie



Fonte: Global Humanitaria Italia Onlus


ALTRI MERCATINI






PROFILI ASTROLOGICI
Segno zodiacale Questo è il mese dello Scorpione
Scopri le caratteristiche di questo segno per conoscere meglio il tuo bambino.
vai al profilo astrologico...